Tag Archivio per: Unico interlocutore

Il legame tra gli italiani e la casa ha radici ben profonde: difatti per la totalità delle persone, la casa è in cima alla lista delle priorità ed è percepita come un luogo affettivo e di espressione della personalità, con un valore esistenziale oltre che economico.

Malgrado ciò, quasi la metà degli italiani si dice insoddisfatto della propria abitazione, vista come una scatola nella quale vivere e che li rappresenta solo in parte. Se davvero fosse così allora cosa desiderano gli italiani e come sognano la loro casa ideale?

Chi soffre maggiormente il vivere in spazi assai diversi dai propri ideali abitativi, secondo indagini statistiche, sono i nati tra gli anni Ottanta e i primi anni del Duemila e le famiglie con reddito netto mensile inferiore ai 2000 euro.
Verrebbe forse da dire che le motivazioni di questa insoddisfazione sono da ricondurre piuttosto ad elementi specifici come le dimensioni e la distribuzione degli spazi interni, la qualità dei materiali e delle finiture. Tra le ragioni di malcontento c’è anche il nuovo modo di intendere la qualità della vita e del proprio abitare in base perciò alla propria epoca.

Oggi con il fatto che si trascorre più tempo in casa (lavoro da casa tramite internet o lavoratori in smart working), è cambiato il modo di percepire la propria abitazione: c’è chi la vorrebbe più sostenibile, chi più efficiente a livello energetico e chi più smart e tecnologica. La casa ideale viene oggi identificata come un abito su misura che si deve adattare a chi la vive e non viceversa.

Ma se non tutti possiamo vivere nella casa dei nostri sogni, complice anche la difficoltà di trovare una nuova abitazione che meglio si adatta al nostro stile, possiamo allora apportare delle piccole o grandi ristrutturazioni grazie anche ai diversi incentivi messi a disposizione dallo Stato Italiano.

Non sai come ristrutturare il tuo appartamento o desideri qualche spunto per modificare quello in cui abiti?  Bene sei nel posto giusto richiedi subito un preventivo.

Qui il tuo preventivo

La necessita di rinnovare la propria casa, per gli italiani, parte tipicamente dalle seguenti prerogative: luminosità degli ambienti, comfort termico e acustico, sicurezza, efficienza energetica e tecnologia domotica.

Dunque l’attenzione degli italiani al comfort è evoluta nel tempo: le case oggi sempre più presidiate richiedono, infatti, una maggiore attenzione al benessere abitativo. A casa si lavora, si studia, si passa anche il tempo libero, oltre che dormire e mangiare, ed è quindi importante curare e volendo ristrutturare ad esempio il soggiorno in base al proprio stile oppure ampliare la cucina o migliorare il comfort del bagno magari con una vasca idromassaggio i-tech e ancora ridefinire i colori della camera da letto o meglio abbattere un muro per ricreare uno spazio lavorativo ad hoc. Insomma ciò che necessita per far divenire la propria casa secondo il proprio maggiore comfort.

La volontà di ristrutturare, oggi, è anche incentivata dalle agevolazioni fiscali previste dalla legge, seguendo condizioni e adempimenti prescritti. Si va dal Bonus Ristrutturazione al 50% con spesa massima di 96 mila euro, al connesso Bonus Mobili ed Elettrodomestici con una detrazione Irpef al 50% per l’acquisto di mobili nuovi e grandi elettrodomestici destinati ad arredare un immobile già oggetto di lavori di recupero.

Ed ancora si può usufruire dell’Ecobonus con detrazione fiscale al 50 o al 65% per lavori finalizzati al risparmio energetico, e del Bonus Verde con detrazione fiscale al 36% per interventi di sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi e realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

È possibile accedere al  Bonus Facciate per interventi, compresi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti ubicati in specifiche zone. Nonché al Superbonus 110%, introdotto dal Decreto Rilancio per lavori di riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico. Si può scegliere se utilizzare la detrazione spettante in cinque quote annuali di pari importo, optare per lo sconto in fattura oppure per la cessione del credito. Le proroghe dei bonus edilizi sono man mano definiti dalla Legge di Bilancio annuale.

Quindi il desiderio di realizzare la casa dei sogni diviene ancor più possibili grazie alle agevolazioni dello Stato, ora necessità scegliere un’ottima impresa di ristrutturazione.

Vuoi ristrutturare il tuo appartamento ?
Effettuiamo interventi di ristrutturazione completa di appartamenti applicando lo Sconto in Fattura del 50%